Il libro del mese: Febbraio

Posted by Miss Cici on mercoledì 2 marzo 2011. Filed under:


Sono in una di quelle fasi in cui leggo poco e svogliatamente.
In genere leggo la sera, sotto le coperte, prima di spegnere la luce.
Quando un libro mi appassiona parecchio sono capace di andare avanti fino a notte fonda.
Poi ci sono le volte che non riesco a leggere più di 3 pagine per sera.
Non tanto per il sonno, quanto per la mancanza di voglia e di concentrazione.

Questo mese è andata un po' meglio del precedente, e posso vantare ben 2 libri di cui parlare.

"Kafka sulla spiaggia", Murakami Haruki
E' ormai cosa nota che son molto brava a criticare, e molto meno a fare complimenti.
La cosa diventa ancor più difficile quando l'oggetto del complimento è un libro di Murakami.
Qualsiasi aggettivo come bello, avvincente o poetico, sarebbe banale per un libro simile.
"Kafka sulla spiaggia" è tutti e tre gli aggettivi sopra citati, ma nessuno dei tre è il motivo per cui l'ho amato così tanto. Motivo, però, difficile da esprimere a parole. E' qualcosa che senti dentro mentre leggi e riaffiora ogni volta che ripensi a quelle pagine.
E' una sensazione che sa di pace, di pulito e di luce.
Murakami adora esplorare la coscienza umana, rappresentandola come un mondo fisico in cui i protagonisti, e noi con loro, compiono un viaggio esplorativo. Un viaggio spesso pericoloso. Spesso qualcuno si perde e non fa ritorno. Spesso se ne esce più forti e consapevoli.
I suoi libri mi fanno sentire in pace.
Forse perché c'è sempre una figura nobile e limpida che scalda il cuore, come Nakata il vecchietto che sa parlare con i gatti del quartiere.
O più banalmente, perché sono ambientati in Giappone e il Giappone mi ha sempre trasmesso questa sensazione di serafica placidità.
A ben pensarci, l'idea che associo al Giappone è quella di braci ardenti che covano sotto un manto di fiori di ciliegio. Stranamente, i fiori di ciliegio sono più forti delle braci e arrivano a spegnerle e a vincere. E tutto torna calmo.
Ecco, questo è quello che mi ha lasciato "Kafka sulla spiaggia".
Magari non vi ho fatto venire voglia di leggerlo. Magari ora deciderete di non leggerlo.
Ma per me è il libro migliore del mese.
E questa non è la mia migliore recensione, lo so.

"Zia Mame", Patrick Dennis
Se qualcuno, subito dopo aver terminato di leggere questo libro, mi avesse chiesto: "Cosa vuoi fare da grande?", avrei risposto senza esitazione: "Zia Mame!".
Da grande io voglio ESSERE Zia Mame.

Ci tengo, infine, a farvi sapere che uno dei motivi per cui ho trascurato la lettura in quest'ultimo mese, è perché sto leggendo "E' facile smettere di fumare se sai come fare".
O meglio, lo sto rileggendo.
Avevo iniziato a Gennaio, e poi lo avevo abbandonato durante la mia lunga influenza.
Ora l'ho ripreso dalla prima pagina e, sebbene io sia stata distolta dall'arrivo dei miei genitori a Torino, conto di finirlo per il week-end.
Come vedete la battaglia contro il mio personale Ciciarampa continua.
Manterrò il mio buon proposito.

3 Responses to Il libro del mese: Febbraio

  1. L'armadio del delitto

    Pochi libri ma libri belli!
    Io da gennaio sto rispettando il mio buon proposito di leggere un libro in italiano al mese, e poi tutto ciò che voglio in francese. Ultimamente, per pigrizia, leggevo solo in francese, ma le cose sono cambiate! Sono piuttosto orgogliosa.

  2. Miss Cici

    @L'armadio del delitto: Brava Cécile! Tu leggi libri in italiano e io leggo Elle in francese!
    Io mi son ripromessa di leggere un libro in inglese ogni 3 in italiano (detta così, sembra un'offerta del supermercato)... solo che impiego un'eternità a leggere in inglese e spesso perdo la voglia strada facendo!
    Ma tu vinci la pigrizia!
    E poi il tuo italiano è ottimo, per cui non credo tu abbia i miei stessi problemi con l'inglese!
    Sono molto fiera di te!

  3. scarves

    Titanium Necklaces Titanium Necklaces
    Today is March 8, women wish the whole world happy holidays, always beautiful!
    besides,thanks for your sharing!